CERCA NEL BLOG

mercoledì 17 gennaio 2018

PIE DI SALMONE E FINOCCHI




Cosa fare se l'orto stavolta ha prodotto una foresta di ottimi finocchi? Cerca che ti ricerca ho scoperto che si possono abbinare al salmone e quindi ecco una ricetta originale per una cena, visto che si può preparare anche il giorno prima e riscaldare leggermente al momento.

PASTA SFOGLIA
Ovviamente la potete comprare, ma questa ricetta è semplicissima, indolore e molto buona. Farne una dose e 1/2, se avanza ci potete fare dei salatini o dei piccoli panzerotti per l'aperitivo.

RIPIENO
2 scatole di filetti salmone Findus o altra marca (4 filetti)
100gr. salmone affumicato
5 finocchi
3 porri
3 etti di ricotta di pecora
100 gr. panna liquida fresca
2 uova
semi di cumino e papavero
tuorlo d'ovo e latte per dorare la pasta sfoglia

Tagliare i finocchi a fette sottili, sbollentarli per 5 minuti, scolarli bene e ripassarli in padella con olio d'oliva finchè sono ben rosolati. Bollire i porri tagliati a rondelle per 10 minuti e ripassare anche quelli con olio o burro.
Preriscaldare il forno a 200°.
Cuocere i filetti di salmone con olio, foglia di alloro, sale e pepe, aggiungere pochi semi di cumino e di papavero, sfumare con vino bianco. Se preferite un gusto più esotico aggiungete un po' di curry.
Frullare ricotta, panna, uova intere, sale e pepe.
In un pyrex imburrato disporre strati di finocchi, salmone fresco, salmone affumicato e porri alternandoli col composto di ricotta. Finire col salmone affumicato in modo che la pasta sfoglia non si inumidisca.
Stendere la pasta sfoglia non troppo sottile e disporla sul ripieno. Pizzicare i bordi e sigillarli bene, dorare col tuorlo d'uovo sbattuto con 2 cucchiai di latte. Tagliare una striscia di pasta e incollarla sul bordo, decorare a piacere la superficie. Io ho fatto un pesce che però si vede poco perchè la pasta era pochissima! Ripassare l'uovo sulle decorazioni e sul bordo e infornare a 200° finchè è ben dorata. Servire tiepido.